CAMPIONATO ITALIANO DI CULTURA GENERALE www.eccellenzenazionali.it
Premi in Palio: iPhone e ricariche cellulari per gli studenti - iPad e buoni spesa per i docenti - finanziamento alla scuola

10 agosto 2017   
Sara Errani si difende
di Giorgio Salvi

Sara Errani si difende in conferenza stampa a Milano dopo la squalifica di due mesi per doping, a causa della positività al letrozolo.
Colpa del cibo contaminato, forse i tortellini: così l'atleta afferma tra le lacrime.
L’atleta azzurra chiarisce: "Il letrozolo non ha un effetto dopante". "Non ho mai assunto sostanza dopanti - spiega - La sentenza ITF dice che non c'è evidenza che questa sostanza migliori le prestazioni di tenniste di elite. E invece su questa vicenda si è giocato sulla mia reputazione".
Continua: "Io ho deciso di continuare a giocare in questi mesi perché sapevo di non aver fatto nulla di male. Non avevo motivo di fermarmi. Io speravo di essere assolta. Io sono stata sanzionata per assunzione involontaria di cibo contaminato di una sostanza che non produce effetti benefici per un'atleta professionista di sesso femminile. Questo dice tutto. Io tecnicamente sono stata sanzionata perché le responsabilità di un'atleta coprono anche quelle dei propri tecnici e dei propri familiari. Quindi pago per questo motivo. Ma non condivido il fatto che mi siano stati tolti i punti e i prize money accumulati in questi mesi".
In queste ore la Errani ha ricevuto la solidarietà delle colleghe e della Federazione. Sul suo futuro, la ex finalista al Roland Garros ha detto: "Spero che questo periodo di stress e questa situazione sgradevole mi dia tanta carica.
Avrò bisogno di un po' di tempo perché c'è tanta sofferenza soprattutto da parte dei miei familiari. Non è stato semplice, ma ho la coscienza apposto e cercherò
di recuperare per tornare più forte di prima".
Auguri, Sara!

visite articolo: 299

 

componente del giornale web
IL GIORNALE DEL DUEMILA
diretto da
Anna Maria Galimi
Secondaria I°
Docenti e studenti
di Nerviano (MI)