CAMPIONATO ITALIANO DI CULTURA GENERALE www.eccellenzenazionali.it
Premi in Palio: iPhone e ricariche cellulari per gli studenti - iPad e buoni spesa per i docenti - finanziamento alla scuola

01 novembre 2018   
Intervista a Lady Tremaine, matrigna di Cenerentola
di Sofia Cona

Oggi ho voluto intervistare Lady Tremaine, la famosa matrigna di Cenerentola, perché mi sembrava doveroso conoscere il suo punti di vista sui fatti accaduti nel corso della vicenda. Sono andata a trovarla nel suo palazzo di città, dove mi ha accolto con gentilezza ed educazione. Abbiamo parlato mentre la cameriera ci serviva tè e pasticcini.
D. Lady Tremaine ci spieghi perché trattava male Cenerentola, facendole svolgere i lavori domestici più umili e duri?
R. Chi ve l’ha detto che io abbia trattato come una serva la mia figliastra? Non è vero assolutamente nulla! Questa storia è frutto della fantasia dello scrittore, che ha ascoltato solamente la versione di Cenerentola. In realtà io non ho masi trattata male la mia figliastra. Anche dopo la morte di suo padre, io ho continuato a volerle bene, cercando sempre di essere con lei gentile e affettuosa.
D. Ma le sue figlie Anastasia e Genoveffa erano molto gelose di Cenerentola?
R. Le mie figlie gelose di lei? Non sia mai! Le mie adorate figlie non hanno mai avuto un motivo per essere gelose di lei. Sono belle ed eleganti e hanno un carattere dolce e gentile. In realtà è stata sempre Cenerentola ad essere geloso di loro. Lei è antipatica e presuntuosa.
D. Cos’è accaduto realmente la sera del ballo al castello del principe?
R. Adesso vi racconto cos’è successo realmente. Dovete sapere che non c’è mai stata un fatina che l’abbia aiutata, anche perché la magia non esiste! Cenerentola, di nascosto, è entrata nella camera delle mie figlie e ha rubato uno splendido vestito che poi ha indossato al ballo organizzato dal principe. Vorrei anche precisare che la scarpetta di cristallo ritrovata dal principe non apparteneva a Cenerentola, ma alla mia bellissima figlia Anastasia. Per questo motivo il principe non avrebbe dovuto sposarla. E’ stato un grande errore, che passerà alla storia e confonderà gli scrittori e i lettori.
Grazie a lei per questa intervista e vedremo come reagiranno i lettori, leggendo la sua opinione. A presto e ancora grazie.

visite articolo: 394

 

componente del giornale web
Il Meg@fono
diretto da
Giuseppe Mistretta
Primaria
Primaria dell'I.C. LEOPARDI
di LICATA (AG)