CAMPIONATO ITALIANO DI CULTURA GENERALE www.eccellenzenazionali.it
Premi in Palio: iPhone e ricariche cellulari per gli studenti - iPad e buoni spesa per i docenti - finanziamento alla scuola

02 dicembre 2018   
L'Italia non è molla, non molla!
di Michelangelo Suma 3^ A

Lo scorso 20 novembre a Genk in Belgio la Nazionale Italiana di calcio ha sfidato in un incontro amichevole gli USA per tornare alla vittoria.

Il C.T. Mancini dall’inizio ha fatto giocare titolari Sensi e Lasagna ed ha schierato a fianco di Bonucci il laziale Acerbi.

Ecco la cronaca della partita.

Dopo pochi minuti arriva un lancio dalle retrovie per Chiesa che però viene ostacolato dal portiere.

Alla mezzora su una punizione di Sensi si avventa sul pallone Bonucci che però sfortunatamente manca l'appuntamento con il gol.

In seguito arriva un tiro di Berardi che costringe il portiere a rifugiarsi in calcio d' angolo.

L’ultima occasione da gol è una punizione di Verratti sulla quale non arriva nessuno e ancora una volta il portiere americano è chiamato agli straordinari.

L'Italia gioca bene: il centrocampo costruisce un ottimo gioco e gli USA sono spettatori non paganti .

Per tutte le azioni costruite e per la qualità di gioco espresso sembra che la Nazionale Italiana possa vincere facilmente l’incontro ma il primo tempo termina a reti inviolate.

Nel secondo tempo il C.T. Mancini fa entrare Grifo al posto di Chiesa ormai stremato dalla fatica.

La squadra degli USA intensifica il proprio gioco e l'Italia rischia tantissimo su di un colpo di testa che però è ben parato da Sirigu.

L’Italia reagisce con Grifo che impensierisce il portiere avversario con un bel tiro all'incrocio dei pali che si supera per l'ennesima volta mandando in angolo il pallone.

Il C.T. Mancini fa esordire Kean che è il primo ’’millenial’’ a vestire la maglia azzurra.

La partita non è ancora finita!

Lasagna ha due occasioni nitide per segnare ma tirerà il pallone addosso al portiere dimostrando ancora una volta il poco cinismo dell'attacco azzurro: soltanto 3 gol nelle ultime 4 gare.

Arriva il momento di Politano e Gagliardini .

Passa il tempo e l'Italia sembra rassegnata al pareggio e invece al 94esimo Politano su assist di Gagliardini segna il meritato 1 a 0 .

L'Italia così vince la partita per merito degli ultimi due entrati nell’ultimo scampolo di tempo .

Quello che mi è piaciuto è l'impegno dimostrato e l'attaccamento alla maglia dei nostri giocatori.

Mi sono piaciute anche le parole di Verratti, per me il migliore in campo, che al termine della partita nella sua intervista ha detto: ’’se guardiamo solo al risultato non si crescerà mai e io spero che l'Italia, un passo alla volta, possa ritornare dove gli spetta, in alto’’.

visite articolo: 665

 

componente del giornale web
FOSCARINI NEWS
diretto da
Raffaele Vallone - Giancarlo Calatafini
Secondaria I°
Convitto Nazionale Marco Foscarini
di VENEZIA (VE)