CAMPIONATO ITALIANO DI CULTURA GENERALE www.eccellenzenazionali.it
Premi in Palio: iPhone e ricariche cellulari per gli studenti - iPad e buoni spesa per i docenti - finanziamento alla scuola

03 dicembre 2018   
Un calendario in aiuto di una Casa Famiglia, fino allo scorso anno ci pensava un mercatino
di Martina Duca

Un Mercatino di Natale sostituito dai calendari

Calendari per una raccolti fondi in sostituzione di un Mercatino di Natale. I soldi sono destinati ad una casa famiglia di Roma, 'La mia famiglia'.
Fino allo scorso anno, per ben 13 anni, nella scuola Principessa Mafalda, si teneva il mercatino dell'usato a scopo di beneficenza per la casa famiglia. Ma quest'anno, per motivi organizzativi questa iniziativa, nata da un'idea di un gruppo di mamme a scopo di volontariato, non si terrà. Ecco che la casa famiglia potrà ricevere comunque delle risorse con la vendita di un bel calendario.
"La prima edizione del mercatino - racconta una delle mamme, Manuela, - ebbe luogo nel 2005, quindi da ben tredici anni. L'idea fu della mia amica Laura. Ogni anno abbiamo ricavato circa 10 mila euro che successivamente venivano donati alla casa famiglia".
Manuela spiega che nel mercatino si vendevano giochi, libri e oggetti per la casa.
C’era anche una parte creativa: alcune mamme preparavano collane, biglietti di auguri, addobbi natalizi e venivano venduti i biglietti della lotteria. Inoltre tutti i bambini della scuola partecipavano con dei disegni che poi permettevano la realizzazione del calendario (come gli altri anni), tazze, quaderni, cartelline e shopper. L'idea iniziale era proprio quella di coinvolgere i bambini della scuola, più fortunati, ed insegnare loro un principio di solidarietà. Ognuno ci metteva sempre un po’ del suo aiuto per partecipare a questo gesto meraviglioso.
"I fondi raccolti dal mercatino come anche per il calendario quest'anno - spiega Laura - sono destinati ai bambini senza genitori ospitati nella casa famiglia. All’inizio non fu facile ottenere il consenso dei genitori e della preside per la nostra iniziativa ma alla fine riuscimmo a conquistare la loro fiducia grazie anche all’enorme aiuto delle maestre. Il mio ricordo più bello è l’espressione di stupore dei bambini quando vedevano l’apertura del mercatino.
“È stata un’esperienza bellissima- dice Laura al termine di questa avventura - Ho conosciuto persone fantastiche che hanno saputo collaborare nonostante la fatica per un obiettivo di solidarietà sociale”.
Ora la solidarietà in aiuto alla casa famiglia prosegue anche se con modalità nuove
ma resta sempre vivo e positivo il ricordo fra alunni, genitori e docenti dell'esperienza del mercatino. Attraverso la vendita del calendario i bambini della casa potranno crescere ed essere seguiti al meglio.

visite articolo: 111

 

componente del giornale web
IL SETTEMBRINI
diretto da
Agnese Malatesta
Secondaria I°
Luigi Settembrini
di ROMA (RM)