CAMPIONATO ITALIANO DI CULTURA GENERALE www.eccellenzenazionali.it
Premi in Palio: iPhone e ricariche cellulari per gli studenti - iPad e buoni spesa per i docenti - finanziamento alla scuola

03 dicembre 2018   
I LUOGHI DEL ROMANICO PUGLIESE DELLA MIA CITTA’
di Maria Lanciano 2^B

Mercoledì, 21 Novembre 2018, alle ore 9:05 la classe II B dell’Istituto Comprensivo “D’Azeglio-De Nittis”, accompagnata dalle professoresse di Arte e di Lettere, ha effettuato un’uscita didattica sul territorio per visitare le Chiese in stile Romanico e far comprendere le caratteristiche di questo stile architettonico, attraverso le preziose testimonianze della nostra bellissima città.
La visita si è articolata in quattro fasi: prima tappa la Cattedrale di Santa Maria Maggiore. Ciò che mi ha colpito è che questa chiesa, anticamente molto più piccola, è stata ampliata con l’aumento della popolazione. Oggi essa presenta la parte anteriore in stile romanico e quella posteriore in stile gotico. La facciata è tipica dello stile romanico con i tre spioventi di cui quello centrale più alto.
Nella parte superiore della facciata un imponente rosone sovrasta il portale principale. La cattedrale sorge su un’antica basilica paleocristiana, i cui resti sono ancora visibili sotto il pavimento dell’attuale chiesa. Successivamente, la classe si è recata presso la chiesa di Sant’Andrea e si è soffermata solo ad osservare il portale monumentale dell’ingresso. La guida ha invitato gli alunni ad osservare il bellissimo timpano a lunetta dove ci sono delle sculture che rappresentano Cristo, la Vergine e Giovanni Battista. Ai due lati della lunetta, due angeli inginocchiati. Gli alunni si sono poi spostati verso la chiesa del Santo Sepolcro. Più volte ampliata, nel corso dei secoli, essa conserva poco dello stile romanico. All’interno la chiesa presenta tre navate e custodisce il tesoro del Santo Sepolcro che comprende diverse icone, molti affreschi e la reliquia del Legno della Croce.
Infine, la classe ha visitato la chiesa di San Giacomo, una delle più antiche di Barletta, che ha subito numerose sovrapposizioni edilizie. L’elemento che la caratterizza è l’ingresso laterale, perché l’antica facciata principale è stata coperta da un palazzo. Al suo interno vi è un’unica navata.
Grazie a questa visita guidata ho potuto comprendere al meglio le caratteristiche dello stile Romanico studiato in classe sui libri di testo e apprezzare il meraviglioso patrimonio storico-artistico della nostra città.

visite articolo: 424

 

componente del giornale web
DE NITTIS TIMES web
diretto da
Anna Maria Damato

Istituto Comprensivo "D'Azeglio - De Nittis"
di Barletta (BA)