CAMPIONATO ITALIANO DI CULTURA GENERALE www.eccellenzenazionali.it
Premi in Palio: iPhone e ricariche cellulari per gli studenti - iPad e buoni spesa per i docenti - finanziamento alla scuola

17 febbraio 2017   
Biancaneve e la strega
di Marianna, 1^A


C’era una volta una bellissima ragazza di nome Biancaneve.
Era la più bella di tutto il reame per questo la strega era infuriata con lei. Perché quando chiedeva al suo specchio magico chi era la più bella questo rispondeva sempre: “Biancaneve”.
Dopo poco Biancaneve venne a sapere che la strega voleva ucciderla così scappò nel bosco dove trovò una piccola casa con tanti oggetti piccoli e dei nani, piccole persone di cui tutti hanno paura. Biancaneve spiegò il suo problema, cioè che la strega cattiva la voleva uccidere, così essi l’aiutarono. Avevano un piano: attaccare il castello, dove abitava la strega, superare le guardie e uccidere la strega. Così partirono: arrivati al castello si infiltrarono in un passaggio segreto che solo loro conoscevano. Arrivati alla fine del passaggio uscirono e con delle pistole caricate di noccioline abbatterono le guardie.
Poi aprirono la porta e videro la sala del trono, dove, la strega passava il suo tempo. Quando la strega entrò essi si nascosero in una stanza dove c’era uno specchio bellissimo; quando Biancaneve si andò a specchiare, lo specchio le parlò e disse:” Sono un principe, aiutami! La strega mi ha rinchiuso qui dentro per dirle sempre chi è la più bella del reame. Lei è infuriata con te perché sei tu la più bella. Ti scongiuro, aiutami! Devi rompere lo specchio e così io uscirò”.
Detto fatto Biancaneve ruppe lo specchio e il principe uscì.
Insieme tornarono a casa, perché la strega se ne era andata dal castello. Ritornarono una settimana dopo e, attraversati i passaggi segreti e abbattute le guardie, entrarono di nuovo nella sala del trono e lì trovarono la strega che stava dormendo.
Nel suo bicchiere d’acqua misero un veleno potente e andarono a nascondersi in un’altra stanza.
Quando la malvagia strega si svegliò bevve dal bicchiere e morì.
Gli abitanti del reame ringraziarono Biancaneve, i nani e il principe di averli liberati da quella strega malefica e tutti vissero per sempre felici e contenti.

visite articolo: 255

 

componente del giornale web
MONDONOTIZIE
diretto da
Bruna Scodeller
Secondaria I°
Galileo Galilei
di Breda di Piave (TV)