CAMPIONATO ITALIANO DI CULTURA GENERALE www.eccellenzenazionali.it
Premi in Palio: iPhone e ricariche cellulari per gli studenti - iPad e buoni spesa per i docenti - finanziamento alla scuola

06 dicembre 2018   
L' importanza dei libri nella vostra vita
di alessandra de pari

Il mondo di oggi è dominato dagli schermi e in ogni istante della giornata, i nostri occhi si concentrano soprattutto sulle televisioni, sui computer, sugli smartphone, sui tablet, sui display che si trovano in ogni angolo delle nostre case, delle scuole e di tutti i luoghi che frequentiamo, generando così una dipendenza quasi vitale dalle nuove tecnologie che regolano oramai ogni aspetto delle nostre vite. Certamente molti di questi mezzi sono estremamente utili perché ci permettono di avere contatti con qualsiasi persona nel mondo, di poter leggere qualsiasi notizia o testo esistente, ma non potranno in alcun modo sostituire la piacevole sensazione ruvida di una pagina cartacea sotto le dita, né ci daranno mai il gusto della ricerca di informazioni così come in un’enorme biblioteca o in una libreria. I libri infatti, non sono un semplice insieme di fogli di carta con sopra scritte migliaia di parole, bensì un mondo sensazionale, meraviglioso tutto da scoprire, con delle storie capaci di trasportarci in luoghi lontanissimi, talvolta fantasiosi, o in realtà molto più vicine a noi e con personaggi in cui, spesso, riconosciamo una parte del nostro aspetto fisico, del nostro carattere o persino delle nostre stesse vite. Sono anche capaci di farci provare ogni tipo di emozione possibile e immaginabile, facendoci spaventare, ridere o addirittura piangere, di ampliare il nostro bagaglio culturale con numerosissime informazioni e di farci volare con la fantasia in un vero e proprio universo parallelo, dove rifugiarci ogni volta che lo desideriamo. Spesso un libro è più prezioso anche degli amici, perché non tradisce mai la tua fiducia; è sempre un validissimo sostegno per ogni difficoltà e, soprattutto, riesce a trasmetterti un messaggio nascosto tra le righe che compongono le vicende dei personaggi, creati apposta dall’ autore per darci insegnamenti e ideali in cui credere, su cui spesso basiamo anche tutte le scelte per il futuro e per il nostro modo di vivere o di pensare. Ai libri non interessa il tuo aspetto fisico, il tuo carattere, la tua religione, le tue tradizioni o i tuoi costumi, perché loro sanno che ogni lettore è speciale ed ha bisogno di trovarsi a proprio agio leggendo anche se si sente diverso dal resto di noi. Sono tantissimi i generi letterari che possiamo trovare sugli scaffali di ogni libreria per soddisfare i nostri gusti, dai classici ai fantasy, dai romanzi d’ avventura a quelli storici, dagli horror ai gialli e molti altri. Nonostante siano apparentemente così diversi, hanno in realtà una cosa in comune: l’obiettivo di dare ad ognuno di noi un posto nel mondo rendendoci persone migliori e soprattutto piene di cultura. Grazie a questo bene preziosissimo, possiamo ritenerci le persone più ricche della Terra, poichè la cultura è l’unica cosa che nessuno ci può rubare, non passa mai di moda e, come recita la frase di un anonimo: “E’ l’unica droga che crea indipendenza”. Proprio per questo motivo, penso che la lettura sia uno dei pochi metodi rimasti oggi per riuscire a renderci più intraprendenti e consapevoli non solo del mondo che ci circonda, ma anche del nostro stesso destino. Infatti i lettori sono come dei costruttori che, dopo aver finito di leggere dei libri, li aggiungono ogni volta a quelli già finiti e così, romanzo dopo romanzo, scaffale dopo scaffale, riescono pian piano a costruire le proprie conoscenze e, con il tempo, a trasformarle da semplici muretti a imponenti grattacieli. Così come disse il famoso avvocato e scrittore latino Marco Tullio Cicerone: ” Una casa senza libri è come una stanza senza finestre”.

visite articolo: 70