CAMPIONATO ITALIANO DI CULTURA GENERALE www.eccellenzenazionali.it
Premi in Palio: iPhone e ricariche cellulari per gli studenti - iPad e buoni spesa per i docenti - finanziamento alla scuola

11 ottobre 2018   
POMPEI CONTINUA A STUPIRCI
di Mario Bonini

Pompei ancora ci stupisce con i suoi tesori. Un po’ di giorni fa è stato scoperto un piccolo, straordinario, giardino incantato emerso incredibilmente integro dalla terribile devastazione del 79 d.C.
I colori accecanti, le figure che sembrano susseguirsi in straordinari movimenti.
"Una stanza meravigliosa ed enigmatica che ora dovrà essere studiata a fondo", dichiara il direttore del Parco Archeologico, Massimo Osanna.
Un grande altare per il culto dei Lari custodito da una coppia benestante di sinuosi serpenti, un pavone solitario che fa capolino nel verde, fiere dorate in lotta con un cinghiale nero. E poi ancora, cieli dove prendono il volo delicati uccellini, un pozzo, una grande vasca colorata, il ritratto di un uomo con la testa di cane.
La presenza del maestoso larario, il più grande fino ad ora mai scoperto a Pompei, offre certezze sul fatto che questo giardino fosse un luogo domestico dedicato al culto dei Lari, nel mondo romano di allora insostituibili protettori della casa e della famiglia. La conferma arriva dall'arula in terracotta che è ancora lì, poggiata come duemila anni fa ai piedi di quell'edicola, con i resti carbonizzati delle offerte bruciate.
Ancora un mistero, invece, resta chi fosse il proprietario. Chissà che non lo rivelino i lavori dei prossimi mesi, quando verranno liberate dai lapilli altre due stanze che si affacciavano sul giardino.
Pompei oggi è un grande cantiere per mettere in sicurezza la millenaria città. La scoperta della casa del giardino incantato si aggiunge alle meraviglie che attirano milioni di turisti da anni.

visite articolo: 236

 

componente del giornale web
LA PULCE
diretto da
Giovanna D'Agostino
Secondaria I°
Istituto Massimiliano Massimo
di ROMA (RM)