CAMPIONATO ITALIANO DI CULTURA GENERALE www.eccellenzenazionali.it
Premi in Palio: iPhone e ricariche cellulari per gli studenti - iPad e buoni spesa per i docenti - finanziamento alla scuola

10 novembre 2018   
LE MUFFE
di Emanuele Seggi 1^ C

Le muffe sono un tipo di funghi pluricellulari (cioè sono organismi formati da più di una cellula). Si presentano sotto forma di agglomerati di miceli e in genere si riproducono per mezzo di spore. A seconda delle spore coinvolte hanno aspetti e colori diversi: nero, verde, ma anche azzurro e rosso.

E’ frequente trovare le muffe nei luoghi umidi. Se ne trovano molte sui muri poco soleggiati dove si moltiplicano velocemente.

La muffa si può diffondere anche in ambienti interni infatti è sufficiente che ci sia umidità o scarsa ventilazione.

Non sempre le muffe hanno un riscontro negativo esse possono essere anche utili, come ad esempio vengono utilizzate in alcune preparazioni di medicinali.

La penicillina è una muffa che può curare diverse malattie ed è stata scoperta da Alexander Fleming nel 1929.

La muffa può essere molto utile in alcuni alimenti che mangiamo, come nel caso dei alcuni formaggi o di cibi pregiati come il tartufo.


Per distinguerle possiamo dire che esistono muffe utili e muffe molto pericolose.

Le muffe possono essere utili per far crescere colture cellulari in vari campi della biologia ed è l’esempio della capsula di Petri.

Questa è un contenitore che viene utilizzata come coltura per le muffe.

Dopo che è stata effettuata la sterilizzazione viene immesso del terreno di coltura e poi è sufficiente esporre la capsula all’aria, meglio se in un giorno umido per dieci minuti poi si sigilla la capsula con il suo coperchio e si mette del domopack per sicurezza. Dopo un po’ di giorni si vedono i primi risultati.

Da questo possiamo dedurre che le muffe possono essere utili per lo studio di colonie batteriche.

visite articolo: 871

 

componente del giornale web
FOSCARINI NEWS
diretto da
Raffaele Vallone - Giancarlo Calatafini
Secondaria I°
Convitto Nazionale Marco Foscarini
di VENEZIA (VE)