CAMPIONATO ITALIANO DI CULTURA GENERALE www.eccellenzenazionali.it
Premi in Palio: iPhone e ricariche cellulari per gli studenti - iPad e buoni spesa per i docenti - finanziamento alla scuola

17 febbraio 2017   
7 Febbraio : Giornata Nazionale contro il Bullismo a scuola
di ins. Alessandra Cialdella

Il 7 febbraio si è celebrata la prima giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo a scuola, promossa dal Ministero dell’Istruzione. Scopo di questa giornata è quello di sensibilizzare bambini e ragazzi di ogni età sul ruolo attivo e responsabile di ognuno all’interno della società e sull’uso consapevole della rete, per renderlo luogo positivo e sicuro. La scuola, luogo di socializzazione per eccellenza, svolge un ruolo fondamentale nell’inserimento di ciascun individuo e ha l’importante compito di mediare i rapporti sociali in modo da evitare pregiudizi, discriminazione, intolleranza, contrastando in tal modo i fenomeni di bullismo.

La nostra scuola, da sempre attenta a ogni tematica sociale, si è prontamente attivata e ha messo in campo iniziative di sensibilizzazione rivolte ad alunni e famiglie . Sono state promosse attività che hanno visto il coinvolgimento diretto degli alunni di tutte le classi, dalle prime alle quinte, seppure affrontate con modalità e percorsi differenti. Gli insegnanti hanno avviato gli alunni, attraverso letture animate, drammatizzazioni, conversazioni, visione di filmati, alla conoscenza del tema, fermamente convinti che per prevenire e contrastare tale fenomeno sia indispensabile conoscerlo.

Gli alunni delle varie classi hanno prodotto volantini che hanno portato a casa per diffondere e far conoscere il tema alle proprie famiglie; sono stati allestiti nelle aule veri e propri laboratori artistici e creativi realizzando cartelloni e disegni che hanno abbellito e colorato i muri delle nostre aule in questi giorni. I bambini , con grande entusiasmo, hanno ascoltato, eseguito coralmente e visionato il video della canzone vincitrice dello Zecchino d’oro del 2016, intitolata “Quel bulletto del carciofo”, che, attraverso la metafora degli ortaggi, spiega in maniera accattivante le dinamiche del bullismo. Dirigente, corpo docente, personale ATA e alunni hanno indossato un “fiocco blu”, simbolo della giornata contro il bullismo. A conclusione del percorso gli alunni di tutte le classi quinte hanno prodotto dei disegni e degli slogan per dire no al bullismo, esposti in una mostra nell’androne della scuola “G. Paolo II”.

In prosecuzione a questa giornata, l’8 febbraio il nostro istituto ha avuto l’onore di ricevere la visita di Sua Eccellenza Mons. Luigi Mansi. Ad accoglierlo nell’atrio della scuola la nostra Preside e i bambini cinquenni dei due plessi. Due alunni hanno accompagnato il Vescovo in auditorium dove ad aspettarlo c’ erano docenti , Dirigente amministrativo e i bambini delle classi quinte dei due plessi ,che sventolavano cartelloni contro il bullismo. Dopo un discorso di benvenuto tenuto dalla nostra Preside, Sua Eccellenza ha speso parole preziose su questo fenomeno in continua crescita che spesso nasce tra i banchi di scuola; ha ascoltato la voce di alcuni bambini desiderosi di esprimere il proprio pensiero o di spiegare il significato del cartellone realizzato con i propri compagni e si è congedato con una frase che vorremmo diventasse lo slogan della nostra scuola :

“MAI…MAI…MAI FAR SOFFRIRE UN COMPAGNO”

Con queste meravigliose parole che, senza alcun dubbio, hanno lasciato un segno in tutti coloro che le hanno ascoltate e dopo che tutti gli alunni delle classi quinte hanno cantato la canzone simbolo della giornata contro il bullismo, si è conclusa la visita pastorale di Mons. Luigi Mansi.

visite articolo: 227

 

componente del giornale web
Cotugnoweb news
diretto da
ins. Vincenzo Losito
Primaria
3° Circolo Didattico Cotugno
di ANDRIA (BA)