CAMPIONATO ITALIANO DI CULTURA GENERALE www.eccellenzenazionali.it
Premi in Palio: iPhone e ricariche cellulari per gli studenti - iPad e buoni spesa per i docenti - finanziamento alla scuola

08 novembre 2018   
"ALLA SERA" di Ugo Foscolo,poesia e commento
di MARINELLA PEPE

Forse perché della fatal quiete
tu sei l’immago a me sì cara vieni
o sera! E quando ti corteggian liete
le nubi estive e i zaffiri sereni,

e quando dal nevoso aere inquiete
tenebre e lunghe all’universo meni
sempre scendi invocata, e le secrete
vie del mio cor soavemente tieni.

Vagar mi fai co’ miei pensier su l’orme
che vanno al nulla eterno; e intanto fugge
questo reo tempo, e van con lui le torme

delle cure onde meco egli si strugge;
e mentre io guardo la tua pace, dorme
quello spirito guerrier ch’entro mi rugge.

"Alla sera" di Ugo Foscolo è stata la poesia che più mi ha colpito perché all’ interno di essa il poeta descrive la sera in modo dettagliato ma con un sottofondo nostalgico richiamato dal significato che ha per lui guardare il calar del sole. Anche per me osservare il tramonto è una cosa magica che mi trasmette fortissime emozioni e le stesse emozioni li ritrovo rileggendo i versi della poesia che immedesimano il lettore e che fanno riflettere sulle preoccupazioni e sui pensieri,avendo come scopo ritrovare la pace in noi stessi. Secondo me questa poesia oltre a trattare temi profondi ci fa capire che la vita non deve essere affrontata solo ed esclusivamente utilizzando il lato più forte del nostro carattere ma di approcciarci anche con quello più pacifico.

visite articolo: 148

 

componente del giornale web
L'Amendolina
diretto da
Sonia D'Alessio
Secondaria I°
GIOVANNI AMENDOLA
di SARNO (SA)