CAMPIONATO ITALIANO DI CULTURA GENERALE www.eccellenzenazionali.it
Premi in Palio: iPhone e ricariche cellulari per gli studenti - iPad e buoni spesa per i docenti - finanziamento alla scuola

17 giugno 2018   
NESSUNA DISTINZIONE CON L’ART. 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA
di Dario Carriero, Matteo Mazza e Biagio Ramone Classe Seconda B Scuola Secondaria di Primo Grado

• Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti la legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali…
• Secondo la costituzione, che è la prima e fondamentale legge, ciascuna persona è importante tanto quanto le altre. Infatti, a ciascuna persona sono riconosciuti i diritti fondamentali, e ciascun cittadino e uguale agli altri di fronte alla legge, cioè ha pari opportunità degli altri, è destinatario di diritti e doveri analoghi agli altri; se così non fosse, la comunità deve operare per togliere di mezzo gli ostacoli che ne impediscono l’effettività. L’essenza della costituzione sta in una specie di triangolo, il cui vertice è la persona e i cui angoli alla base sono i diritti (e il loro rovescio i doveri) e le pari opportunità. PERSONA DIRITTI/DOVERI OPPORTUNITA’
• In tutto ciò, ciascuna persona è importante quanto le altre, perché a ognuna sono riconosciuti i diritti fondamentali, e ogni cittadino è uguale agli altri di fronte alla legge. Benché ogni individuo sia diverso da un altro per aspetto fisico, lavoro, condizioni economiche ecc. Non esiste una gerarchia davanti alla legge, per la quale siamo tutti su un piano orizzontale.

visite articolo: 551

 

componente del giornale web
GIORNALE ISTITUTO
diretto da
Nicoletta Savella
dell'Infanzia / Primaria / Secondaria I°
I.C. Atella
di Atella (PZ)