CAMPIONATO ITALIANO DI CULTURA GENERALE www.eccellenzenazionali.it
Premi in Palio: iPhone e ricariche cellulari per gli studenti - iPad e buoni spesa per i docenti - finanziamento alla scuola

08 novembre 2018   
I LUPI GRIGI TRASPORTANO RADIAZIONI A CHERNOBYL, CITTà DISTRUTTA
di Giulia D'Offizi

A Chernobyl non ci sono attività umane e quindi la fauna cerca indisturbata. In trent'anni è infatti nata una sorta di "riserva naturale" che permette ai lupi di ripopolarsi facilmente, ma restano alti i rischi che molti animali siano stati contaminati e che, dopo generazioni e generazioni, si diffondano i geni mutati anche al di fuori della zona. Dei ricercatori hanno fatto una ricerca sui lupi grigi, tramite un collare gps hanno seguito il viaggio di 400 km di un giovane esemplare. Però hanno il dubbio che questi predatori stiano trasmettendo mutazioni alle aree non radioattive. Sappiamo che questi lupi quando, la concentrazione di predatori è troppo alta, cercano prede in un nuovo territorio. È improbabile che lupi colpiti da grandi quantità di radiazioni riescano a riprodursi. Ancora più difficilmente con esemplari di branchi lontani: la maggior parte delle mutazioni sono dannose e solo un esemplare sano potrebbe compiere un lungo viaggio.

visite articolo: 416