CAMPIONATO ITALIANO DI CULTURA GENERALE www.eccellenzenazionali.it
Premi in Palio: iPhone e ricariche cellulari per gli studenti - iPad e buoni spesa per i docenti - finanziamento alla scuola

24 giugno 2018   
Metopa di Perseo e Medusa
di Classe 1° sez. C

Giorno 7 Aprile siamo stati a fare una visita guidata a Palermo con la professoressa di Arte. Dopo un attento studio in classe sui templi greci, abbiamo potuto vedere dal vero alcuni elementi che facevano parte dei templi greci di Selinunte ed in particolar modo i fregi, composti da enormi metope e triglifi.
Tra le metope abbiamo trovato molto interessante quella di Perseo e Medusa che racconta il mito dell’eroe Perseo che, secondo la leggenda, fu gettato in mare dentro una cassa, dal nonno Acrisio, al quale un oracolo aveva predetto che sarebbe morto per mano del nipote. La cassa, dopo un lungo vagare in mare arrivò in un’isola dove Perseo fu allevato dal tiranno Polidette.
Dopo tanti anni, Polidette organizzò un banchetto rituale, per offrire un dono nuziale alla sua amata. Ma a questo banchetto si poteva partecipare portando un cavallo. Perseo, che non possedeva un cavallo, disse a Polidette che avrebbe portato la testa di Medusa, il cui corpo era raffigurato come quello di un cavallo. Per raggiungere la meta l’eroe ebbe in dono un paio di calzari alati, un elmo che rendeva invisibili e una borsa per mettervi la testa della Gorgone. Ma c’era un altro problema, infatti, per uccidere Medusa non bisognava incontrare il suo sguardo altrimenti si rimaneva pietrificati. Perseo allora, decapitò la Medusa volgendo indietro lo sguardo; secondo un'altra versione, diede il colpo alla testa guardando la Gorgone riflessa in uno scudo.

*l'immagine è una rappresentazione grafica realizzata da noi alunni

visite articolo: 754

 

componente del giornale web
I PICCIOTTI NEWS
diretto da
Patrizia Spampinato
Secondaria I°
ISTITUTO COMPRENSIVO "ANTONINO CAPONNETTO"
di PALERMO (PA)