CAMPIONATO ITALIANO DI CULTURA GENERALE www.eccellenzenazionali.it
Premi in Palio: iPhone e ricariche cellulari per gli studenti - iPad e buoni spesa per i docenti - finanziamento alla scuola

17 febbraio 2017   
Anni 80: passato o presente?
di Jasmin Venturelli


Pantaloni di pelle neri, maxi maglioni di lana, gonne e jeans a vita alta, top corti sopra l'ombelico; ed eccoci qua che siamo tornati agli anni '80.

Ebbene sì, il 2017 si è trasformato negli anni '80, gli anni dell'esagerazione, dell'esuberanza e della trasgressione. Oggi ritroviamo abiti, acconciature e calzature stravaganti che riflettono quel senso di libertà che ha caratterizzato gli anni '80 come gli anni della rivoluzione estetica, in cui l'unica parola chiave era OSARE. Colori e stampe fantasia erano elementi essenziali nel guardaroba, come anche le spalline che rendevano le figure femminili molto più imponenti; non mancavano di sicuro abiti con paiettes, camicie a quadri e maglioni oversize abbinati a leggins colorati e scarpe comode come le famose superga.
La moda quest'anno ci ripropone i soliti outfit di 40 anni fa con pantaloni a vita alta e top fluo sopra l'ombelico, leggins di pelle nera e tronchetti con tacchi alti: lo stile delle cosiddette "cattive ragazze" che dietro a quel look trasandato nascondevano un grande gusto e molta cura nei dettagli.

Ma questo fenomeno come nasce?
Le maggiori fonti di ispirazione emergono dalle imitazioni di alcuni personaggi del mondo delle spettacolo, ma soprattutto di cantanti famosi come per esempio Madonna, il mito delle ragazze che per 30 anni ha dettato legge non solo nel mondo della musica, ma anche in fatto di immagine. Una vera e propria trasformista che comincia proprio da quell'abito da sposina punk con corpetto di rete e tulle e gonna con pois a cuori. Una regina del look che passa da uno stile eclettico ad uno più elegante con completo scuro e giacca di paiettes e abiti ricoperti d'oro che la paragonano a una divinità egizia!
Ma anche il mitico David Bowie ha sconvolto il mondo della moda riuscendo ogni volta a stupire i suoi fans. Indossava con naturalezza pantaloni rosa e abiti da donna, orecchini chandelier e giubbotti di cuoio. È incredibile l'evoluzione del suo stile, da adolescente Mod, a hippy con i capelli ricci, fino a Ziggy Stardust, poi Alladin Sane e infine the Thin White Duke: è l’artista che ha maggiormente cambiato il suo look.

Anche gli accessori negli '80 erano un richiamo all’esagerazione: grosse collane dorate venivano portate con orecchini a cerchio di metallo abbinati a bracciali di qualsiasi dimensione, le cinture a vita alta erano solitamente di pelle nera con enormi fibbie, gli occhiali da sole giganti con dettagli geometrici e multi colore. I Ray-ban a goccia con montatura sottile argentata o dorata.

Negli anni '80 il make-up doveva essere esagerato con ombretti fucsia, verdi e azzurri, con labbra delineate dal contorno di una matita e riempite da rossetti rosso fuoco. Per quanto riguarda i capelli, questi dovevano essere voluminosi e cotonati, poi venivano arricchiti con fiocchi, grosse fasce e mollette.
Il tempo è solo un'illusione, siamo negli '80 o nel 2017?

Jasmin Venturelli (4CITT)

visite articolo: 1.186

 

componente del giornale web
Giornalino scolastico
diretto da
Gianmarco Caselli
per il Turismo / Servizi commerciali e turistici
Sandro Pertini
di LUCCA (LU)