CAMPIONATO ITALIANO DI CULTURA GENERALE www.eccellenzenazionali.it
Premi in Palio: iPhone e ricariche cellulari per gli studenti - iPad e buoni spesa per i docenti - finanziamento alla scuola

09 novembre 2018   
L'acqua alta di fine Ottobre 2018
di Giulia Rosato1 ^ C

I giorni 29 e 30 ottobre a Venezia c'è stata una straordinaria acqua alta che ha causato molti danni a negozi, hotel e perfino alla Basilica di San Marco nella quale sono stati rovinati i suoi bellissimi antichi mosaici.

Tutto è iniziato con l' avviso tramite una App inviata alle ore 21 del 28 ottobre dal Centro Maree di Venezia a tutti i cittadini che il giorno seguente ci sarebbe stata una straordinaria acqua alta che avrebbe fatto registrare un'altezza di 160 cm come quella avvenuta nel lontano 1966.

Nella giornata di lunedì è stato raggiunto il livello massimo di 156 cm. I disagi per la città erano iniziati il giorno precedente durante la Venice Marathon dove gli atleti al termine dei 42 chilometri hanno corso con le caviglie sott'acqua per colpa dell'acqua alta che secondo le previsioni sarebbe dovuta arrivare il giorno seguente.

Questa eccezionale acqua alta si è verificata fin dalle prime ore del mattino ed è andata sempre via via crescendo soprattutto in Piazza San Marco dove gli agenti della polizia locale hanno dovuto bloccare tutti gli accessi alla città perché le passerelle erano completamente sommerse e non potevano essere utilizzate.

Per poter transitare occorreva indossare gli alti stivaloni di gomma ed affrontare il percorso con quell’alto livello dell’acqua.

Nella giornata di domenica il Prefetto Vittorio Zappalorto sentito il parere del Sindaco Luigi Brugnaro e rappresentanti delle Forze dell’Ordine e di Primo Soccorso ha diramato l’ordinanza di chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado per le giornate del 29 e 30.

In questi due terribili giorni molti residenti sono rimasti bloccati in casa per via delle calli allagate ormai più simili a dei canali e i turisti, muniti di stivali, tentavano invano di camminare per Venezia.

Il Lido non ha riscosso molti danni ma a Santa Maria Elisabetta, compresi gli imbarcaderi, l'acqua alta ha superato i 150 cm. All’isola di Burano si sono registrati 144 cm e a Chioggia 138 cm.

Quest'esperienza è stata storica per i veneziani come quelle registrate in passato: del1966, del 1979 e del 2008, che hanno lasciato il loro segno come terribile "aqua granda".

visite articolo: 765

 

componente del giornale web
FOSCARINI NEWS
diretto da
Raffaele Vallone - Giancarlo Calatafini
Secondaria I°
Convitto Nazionale Marco Foscarini
di VENEZIA (VE)