ALBOSCUOLE   ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI GIORNALISMO SCOLASTICO
TARGA D'ARGENTO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

manimagiche

manimagiche - il giornale web della scuola MOZZAGROGNA (I. C. di Fossacesia) di MOZZAGROGNA (CH) diretto da Antonella Di Matteo - Lucia Mercurio
Scuola Primaria - Dirigente scolastico: Silvino D'Ercole - www.alboscuole.it/manimagiche - lettori 62.044

Premi Nazionali: 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014
prima pagina archivio articoli redazione
21 aprile 2017   
I giochi primaverili
di Vittoria

Il 31 marzo siamo andati al Palazzetto dello sport di Fossacesia per fare i giochi Primaverili dello sport.
Siamo partiti solo noi di IV e ci siamo avviati. Nel bussetto ci siamo messi a cantare e ci siamo scatenati.
Dopo un po’ ci ritroviamo davanti al palazzetto dove ci hanno accolto le rappresentanti di classe ( anche mia madre ) offrendoci pane e marmellata e la frutta.
Lì ci siamo organizzati in squadre e per riconoscerci avevamo dei braccialetti di colori diversi. Il mio bracciale era di colore rosso e della mia classe sono capitata in squadra insieme a Gabriele e Martina.
Quando finalmente eravamo pronti abbiamo iniziato i giochi ed il mio primo gioco è stato quello con le “ Peteke “, delle calzette con della carta dentro, dalle quali bisogna fare il nodo dove finisce la carta, tagliare con le forbici il pezzo di dietro a strisce e infine fargli gli occhi e la bocca ( chi voleva ).
Noi della scuola di Mozzagrogna eravamo ben preparati perché c’ eravamo impegnati tanto con la maestra del CONI.
Nel primo gioco tutti avevamo una “ Peteka “ in mano, la dovevamo lanciare nel campo nemico cercando di farla atterrare su un materassino che stava dietro dietro e, quando finiva il tempo, si contavano le peteke sui materassini e chi ne aveva di più vinceva. Alla fine abbiamo vinto di brutto! Il secondo gioco era un percorso: dovevi prima rotolare sul materassino, dopo saltare dentro dei cerchi, poi fare lo slalom senza far cadere i birilli,passare sotto delle aste e infine prendere la palla e cercare di fare canestro.
Il gioco terminava quando tutti avevamo fatto il percorso e anche qui abbiamo vinto di nuovo!
Quando era il mio turno e stavo per passare sotto le aste, siccome avevo i pantaloncini corti, ho strusciato per terra il ginocchio e me lo sono sbucciata, infatti quella ferita ce l’ ho ancora oggi!
L’ ultimo gioco era “ Ruba la palla “: c’ erano dei cerchi al centro e in ogni cerchio c’erano 3 palloni; al via della maestra del CONI ognuno prendeva un pallone e lo metteva in piccolo recinto nell’ altro campo. Quando finivano i palloni dal centro potevi andare a rubarli all’ altra squadra e così via. Il gioco terminava quando finiva il tempo cioé quando vedevano chi aveva più palloni.
In questa partita come al solito abbiamo vinto stracciandoli di brutto!!!!
Infine ci siamo fatti una foto tutti insieme e prima di andarcene ci hanno offerto di nuovo pane e marmellata e la frutta.
Quel giorno mi sono proprio divertita perché ho rivisto dei miei vecchi amici della piscina cioé Mario e Davide; inoltre ho fatto anche amicizia con qualcuno della mia squadra e uno di loro era Lorenzo.
E’ stata proprio una bella esperienza!

visite articolo: 926

 

<<< torna indietro