GIORNALE BENEMERITO DI ALBOSCUOLE   ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI GIORNALISMO SCOLASTICO
TARGA D'ARGENTO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
Farò del mio peggio News - il giornale web della scuola O. Grassi di SAVONA (SV) diretto da Vincenzo D'Amico - Vincenzo D'Amico
Liceo Scientifico - Dirigente scolastico: Fulvio Bianchi - www.alboscuole.it/farodelmiopeggionews - lettori 57.085

Premi Nazionali: 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014
prima pagina archivio articoli redazione
27 ottobre 2014   
I mafiosi tornano all’Inferno!
di Andrea Quinci

- Perché i divorziati vengono scomunicati ed i mafiosi no (fonte Rai 3 – Corrado Augias)? - Dunque… I mafiosi, se riconosciuti tali, sono fuori dalla Chiesa come i divorziati (e risposati). Il fatto che il matrimonio fallisca non deve essere per forza una colpa però, sempre per quel discorso sulla famiglia, ...


26 ottobre 2014   
DICO NO ALLA DROGA!
di Giulia Indelicato

Attualmente, sempre più spesso , si sente parlare di droga come una problematica legata ai giovani che ricorrono all'uso di stupefacenti già in età precoce. Gli adolescenti, nel maggior numero di casi , iniziano a fare uso di queste sostanze in quanto si lasciano trascinare dalla massa, per non venire ...


26 ottobre 2014   
IGNOBEL: IL PREMIO DELL'ASSURDO
di Riccardo Marciano

Tutti voi conoscerete di certo il premio creato dallo svedese Nobel che ogni anno viene consegnato a luminari della fisica, della chimica, della medicina ecc..., ma quello che forse non saprete è che esiste un altro premio differente in tutto e per tutto dal Nobel: il premio di cui parlo è il premio ...


14 ottobre 2014   
"La gita è bella"
di Giorgia Bertolotto

Da sempre le gite sono apprezzate da tutti gli studenti; esse rappresentano un breve periodo di svago, tranquillità, ed anche di accrescimento culturale. Nella nostra scuola (se si escludono le uscite dal mattino alla sera o quelle legate ai progetti inseriti nel POF, come il Meeting di Chianciano), ...


09 ottobre 2014   
Marijuana: valanga anti-proibizionista
di Lucia Nutarelli

L’uso della canapa indiana era già legalizzata per usi medici in una dozzina di stati USA come la California; successivamente anche il Colorado e lo stato di Washington hanno consentito il consumo di quest’erba proibita e bandita fino ad oggi nel nostro paese. La liberalizzazione della “cannabis” nei ...

09 ottobre 2014   
PROSA POETICA: colori, luci ed ombre
di Elisa Pesce

Il colore del mondo si può afferrare solo se si riesce a instaurare un' intima complicità tra quello che siamo e ciò che vogliamo ottenere. Siamo perseguitati dai demoni che ci creiamo e quindi il nero prevale nelle nostre vite dal momento in cui ci auto infliggiamo la pena di vivere morendo in una spasmodica ...


22 febbraio 2014   
Violenza sulle donne: mettiamo fine a questo tormento
di Giulia Indelicato

La maggior parte delle violenze subite dalle donne hanno come autori componenti della famiglia , fidanzati ed ex fidanzati: la donna è vittima di violenze in un ambiente dove dovrebbero regnare l'amore e la stima. Sempre più spesso si ha l'abitudine di attribuire le colpe di questi abusi agli extracomunitari, ...


20 febbraio 2014   
La vera democrazia è inclusiva!
di Daniela Sula

Polemica continua tra la ministra dell'integrazione, Cécile Kyenge, e il segretario della Lega nord, Matteo Salvini. Alcune forze politiche fanno leva sulla paura di una parte del popolo italiano nei confronti degli extracomunitari, in modo tale da assicurarsene il voto. Bisogna mettere in chiaro che ...


18 febbraio 2014   
Recensione di "La vita è bella" di Roberto Benigni.
di Francesca Ghilarducci

Un film di Roberto Benigni con lui stesso nella parte di Guido Orefice, giovane ebreo di 25 anni che trasferendosi ad Arezzo conosce Dora (Nicoletta Braschi), maestra elementare da lui soprannominata "Principessa". Dopo vari eventi i due decidono di sposarsi e dal loro amore nasce Giosuè. In Italia scoppia la Seconda Guerra Mondiale. La famiglia riesce a non essere divisa: Dora continua il suo mestiere di insegnante e Guido apre una libreria, mentre Giosuè cresce. Ma proprio il giorno del quinto compleanno del piccolo, i nazisti irrompono nella loro casa deportando in Germania Guido, Giosuè e lo zio Eliseo. Dora, presa dall'amore, riesce a convincere un soldato nazista a farla salire sul treno con loro. Durante il viaggio e, poi in tutto ...


18 febbraio 2014   
ancora maltrattamenti sulle donne
di Giorgia Raso

Statisticamente, le violenze in famiglia o, comunque, da parte di persone conosciute, sono infinitamente più frequenti di quelle "da strada". La maggior parte delle violenze sulle donne vengono commesse da familiari, fidanzati, ex fidanzati e forse è giunto il momento di interrogarci su questo, invece si sbatte il mostro in prima pagina se è un extra comunitario. In poche ore un'operazione coordinata dalla compagnia dei carabinieri di Rho ha portato a diversi arresti nell'hinterland. Finiscono in manette un quarantaduenne di Bollate e un ventiseienne ecuadoriano, accusati di maltrattamento contro le donne. La violenza sulle donne esiste da sempre, per quanto il fenomeno sia in aumento. Il fenomeno è serio come lo è sempre stato. E' una ...

16 febbraio 2014   
Scuole più tecnologiche, ADSL e internet veloce
di Giorgia Raso

Avere internet veloce in tutte le scuole rappresenta un bene per tutti gli studenti che possono avvalersi di molte più informazioni per svolgere i loro compiti a casa e a scuola. Possedere l’ADSL in tutte le scuole rappresenterebbe la felicità di tutti gli studenti, in quanto ci si può avvalere di una rete wi-fi vicina per fare alcune ricerche a scuola. Se durante la lezione vengono sollevati dubbi su un determinato argomento, si può accedere alla rete per i chiarimenti necessari, all’istante, mediante il computer. Nella società moderna, dove i Tablet stanno prendendo il posto dei libri, senza una rete internet veloce non si può accedere ai vari libri elettronici e siti specifici (come ad esempio quello della Zanichelli), contenenti spiegazioni ...


16 febbraio 2014   
Uccidimi
di Tommaso Giaccardi

La fiamma del dibattito sull’eutanasia si è riaccesa, principalmente grazie a leggi approvate e cariche di approvazione. Sì, ho scritto grazie, perché temi così delicati necessitano di un vivo dibattito aperto, che vada oltre pensieri politici e religiosi. La Libertà della Persona deve stare fuori da ...


16 febbraio 2014   
Savona commemora i caduti di Lampedusa
di Giorgia Raso

Sempre più persone ormai si creano un account face book (noto social network), dove troviamo la maggior parte delle informazioni che ci servono grazie a post resi pubblici da molte persone. È anche il caso del vice-sindaco Savonese Livio di Tullio che in data 4 ottobre 2013 ha postato un annuncio assai importante nel pomeriggio. Esso riguardava la strage a Lampedusa; in occasione del lutto nazionale il vice-sindaco invita tutte le associazioni, le istituzioni e tutti i cittadini a raccogliersi in piazza Mameli, in centro Savona, intorno al Monumento ai Caduti alle ore 17.55 per fare un minuto di silenzio al rintocco delle campane del Monumento; l’avviso pur essendo stato diramato non molto tempo prima è stato letto da molte persone le quali ...


16 febbraio 2014   
No alla discriminazione
di Giorgia Raso

I tempi corrono e ci sono sempre più persone di varie etnie che si trasferiscono in Italia per cercare lavoro, queste sbarcano nel nostro paese per riassestarsi e per cercare un posto di lavoro onesto con il quale guadagnare un po’ di soldi per far mangiare i propri cari, ma spesso vengono discriminati e non assunti a prescindere, solo perché la loro pelle non è del nostro stesso colore. Addirittura, secondo una legge del 1939, il personale di colore presente sulle navi italiane deve avere alloggi separati da quelli delle persone non di colore; fortunatamente non è mai stata applicata, ma è ancora presente. Walter Rizzetto, deputato del Movimento Cinque Stelle, in commissione ha preso la parola, proponendo di eliminarla del tutto ma non ha ...


16 febbraio 2014   
all'alba dell'era del digitale si accerta la morte della dignità.
di Elisa Pesce

I giovani ormai hanno perso la concezione di dignità e umanità, ultimo il caso di una ragazza che a Milano ha aspettato fuori da scuola per venti minuti una sua coetanea ed una volta uscita l'ha insultata e picchiata accusandola di averle rubato il fidanzato. Partendo dal presupposto che l'idea di fondo è inconcepibile, in quanto "rubare" una persona è materialmente impossibile: non siamo oggetti di proprietà e quindi,non possiamo essere comprati, venduti e tanto meno rubati. Questo episodio dovrebbe condurci, però, a riflessioni più ampie perché se da una parte potrebbe sembrare una comune lite tra adolescenti dall'altra bisogna sottolineare che la rissa è stata filmata e messa in rete. Il punto principale non è dunque la ragazza che, arrivando ...